Ingrediente principale delle produzioni di pregio delle aree vocate della fascia pedemontane della Valpolicella, il vitigno Corvina discende probabilmente dalle uve denominate "corbe", diffuse in buona parte delle regioni del Nord Italia. La quasi perfetta coincidenza della Valpolicella con il Pagus degli Arusnati, popolo di probabile origine retica, e il fatto che questa zona fosse in età romana l'area di maggiore concentrazione della coltivazione della vite, confermano l'ipotesi che da questo territorio provenisse l'antico vino "Retico".

Alla ricerca delle radici storiche del vitigno principe del veronese, la Corvina.

BOSELLI, MAURIZIO;
2014

Abstract

Ingrediente principale delle produzioni di pregio delle aree vocate della fascia pedemontane della Valpolicella, il vitigno Corvina discende probabilmente dalle uve denominate "corbe", diffuse in buona parte delle regioni del Nord Italia. La quasi perfetta coincidenza della Valpolicella con il Pagus degli Arusnati, popolo di probabile origine retica, e il fatto che questa zona fosse in età romana l'area di maggiore concentrazione della coltivazione della vite, confermano l'ipotesi che da questo territorio provenisse l'antico vino "Retico".
Vite; uva Corvina; vino Amarone della Valpolicella
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/728762
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact