nell'articolo viene pubblicato un affresco inedito, di cui si ricostruisce la probabile committenza e l'iconografia, proponendo per la prima volta l'opera di un artista che non sembra riconducibile ai nomi noti del panorama veronese e suggerendo in tal modo l'importanza di ampliare lo sguardo ai anche protagonisti meno conosciuti quale parte integrante del mercato artistico

Prime note per un affresco veronese del 1523 dal convento di San Giuseppe della Beverara

ZAMPERINI, Alessandra
2013

Abstract

nell'articolo viene pubblicato un affresco inedito, di cui si ricostruisce la probabile committenza e l'iconografia, proponendo per la prima volta l'opera di un artista che non sembra riconducibile ai nomi noti del panorama veronese e suggerendo in tal modo l'importanza di ampliare lo sguardo ai anche protagonisti meno conosciuti quale parte integrante del mercato artistico
Verona; San Giuseppe della Beverara; Cinquecento; Agostiniane; Maria Grassi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/648753
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact