I glitazoni sono farmaci interessanti nella terapia del diabete tipo 2, ma con alcuni aspetti controversi. Il loro utilizzo va quindi ponderato con attenzione, tenendo conto degli aspetti positivi e dei potenziali inconvenienti. I glitazoni hanno la capacità di ridurre efficacemente i valori di HbA1c e, a differenza di altri farmaci usati nella terapia del diabete, il loro effetto sembra mantenersi nel tempo. Nel complesso non ci sono al momento elementi che giustifichino la rinuncia all’utilizzo di questi farmaci, in particolare del pioglitazone, se non sono presenti controindicazioni definite, soprattutto il rischio potenziale di scompenso cardiaco. Il rischio di fratture può essere un altro elemento di cautela.

Il ruolo dei glitazoni oggi, fra ombre e luci

MOGHETTI, Paolo
2009

Abstract

I glitazoni sono farmaci interessanti nella terapia del diabete tipo 2, ma con alcuni aspetti controversi. Il loro utilizzo va quindi ponderato con attenzione, tenendo conto degli aspetti positivi e dei potenziali inconvenienti. I glitazoni hanno la capacità di ridurre efficacemente i valori di HbA1c e, a differenza di altri farmaci usati nella terapia del diabete, il loro effetto sembra mantenersi nel tempo. Nel complesso non ci sono al momento elementi che giustifichino la rinuncia all’utilizzo di questi farmaci, in particolare del pioglitazone, se non sono presenti controindicazioni definite, soprattutto il rischio potenziale di scompenso cardiaco. Il rischio di fratture può essere un altro elemento di cautela.
tiazolidinedioni; farmacovigilanza
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/627354
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact