Il decreto del Tribunale di Palermo che si commenta tocca due differenti tematiche, entrambe di estremo interesse. La sentenza si pronuncia, in senso positivo, dapprima in materia di applicabilità dell’art. 2400, comma 2, c.c. al sindaco nominato dall’ente pubblico socio ai sensi dell’art. 2449 c.c. Il Tribunale, considerata la motivazione della giusta causa di revoca che l’assemblea individua nel venir meno del rapporto fiduciario tra componenti dell’organo e nuovo Sindaco della città , si sofferma poi, giungendo ad una soluzione negativa, sulla applicabilità del meccanismo del c.d. spoil system agli organi societari e, in particolare, ai sindaci

La revoca del sindaco nominato dal socio pubblico e` un affare (di diritto) privato

CAPRARA, Andrea
2013

Abstract

Il decreto del Tribunale di Palermo che si commenta tocca due differenti tematiche, entrambe di estremo interesse. La sentenza si pronuncia, in senso positivo, dapprima in materia di applicabilità dell’art. 2400, comma 2, c.c. al sindaco nominato dall’ente pubblico socio ai sensi dell’art. 2449 c.c. Il Tribunale, considerata la motivazione della giusta causa di revoca che l’assemblea individua nel venir meno del rapporto fiduciario tra componenti dell’organo e nuovo Sindaco della città , si sofferma poi, giungendo ad una soluzione negativa, sulla applicabilità del meccanismo del c.d. spoil system agli organi societari e, in particolare, ai sindaci
società di capitali; società per azioni; società pubbliche; collegio sindacale; revoca del sindaco; giusta causa di revoca
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/619379
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact