Rinvenimento delle aldine di Polluce e Stefano di Bisanzio (1502) appartenute a Scipione Forteguerri (Carteromaco), e di una copia manoscritta coeva della lettera di Petosiride a Nechepso

Un ignoto postillato di Scipione Carteromaco

PAGLIAROLI, STEFANO
2011

Abstract

Rinvenimento delle aldine di Polluce e Stefano di Bisanzio (1502) appartenute a Scipione Forteguerri (Carteromaco), e di una copia manoscritta coeva della lettera di Petosiride a Nechepso
Scipione Forteguerri (Carteromaco); Postillati; Polluce; Stefano di Bisanzio; Petosiride
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/603953
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact