Il contributo analizza l'applicabilità della normativa internazionale antiterrorismo al fenomeno della pirateria marittima. Oltre a considerare le più rilevanti convenzioni in materia, come la Convenzione di Montego Bay sul diritto del mare del 1982 e la Convenzione di Roma sulla soppressione delle violenza contro la navigazione del 1988, l'articolo analizza la recente giurisprudenza di quelle corti che si sono occupate della pirateria a largo delle coste somale, in particolare in Kenya e nelle Seychelles. Da ultimo, l'articolo conclude affermando che l'applicabilità della disciplina antiterrorismo alla pirateria marittima potrebbe portare ad un fenomeno benefico di "ibridazione" tra le due normative.

Sono i pirati terroristi? Tendenze recenti nel Golfo di Aden e nell’Oceano indiano

Farnelli, Gian Maria
2013

Abstract

Il contributo analizza l'applicabilità della normativa internazionale antiterrorismo al fenomeno della pirateria marittima. Oltre a considerare le più rilevanti convenzioni in materia, come la Convenzione di Montego Bay sul diritto del mare del 1982 e la Convenzione di Roma sulla soppressione delle violenza contro la navigazione del 1988, l'articolo analizza la recente giurisprudenza di quelle corti che si sono occupate della pirateria a largo delle coste somale, in particolare in Kenya e nelle Seychelles. Da ultimo, l'articolo conclude affermando che l'applicabilità della disciplina antiterrorismo alla pirateria marittima potrebbe portare ad un fenomeno benefico di "ibridazione" tra le due normative.
Pirateria marittima; Diritto internazionale del mare; Terrorismo internazionale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/586151
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact