Il saggio analizza il concetto arendtiano di libertà, mettendolo in relazione alle diverse nozioni tardo antiche e moderne della libertà. Emerge dall'analisi delle peculiari posizioni arendtiane una visione della libertà estranea e alternativa a quella espressa dal liberalismo, incentrata invece su un ripensamento radicale dell'agire politico.

Hannah Arendt: la politica come libertà

GUARALDO, Olivia
2012

Abstract

Il saggio analizza il concetto arendtiano di libertà, mettendolo in relazione alle diverse nozioni tardo antiche e moderne della libertà. Emerge dall'analisi delle peculiari posizioni arendtiane una visione della libertà estranea e alternativa a quella espressa dal liberalismo, incentrata invece su un ripensamento radicale dell'agire politico.
978-88-7016-908-9
Hannah Arendt; libertà; politica
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
05-quadernilaici.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 1.52 MB
Formato Adobe PDF
1.52 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/561951
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact