Nella duplice postura che Hervé Guibert (1955-1991) manifesta rispetto alla sua attività di scrittore, in una tensione fra svelamento e protezione, scaturisce una sorta di identificazione dell’autore ai suoi scritti, ai supporti del suo lavoro: il foglio, il quaderno, il manoscritto come prolungamento di sé.

«Dans les marges du cahier de textes». Quelques aspects de l'autoréflexivité dans l'écriture guibertienne

BADIN, ALESSANDRO
2012

Abstract

Nella duplice postura che Hervé Guibert (1955-1991) manifesta rispetto alla sua attività di scrittore, in una tensione fra svelamento e protezione, scaturisce una sorta di identificazione dell’autore ai suoi scritti, ai supporti del suo lavoro: il foglio, il quaderno, il manoscritto come prolungamento di sé.
Hervé Guibert; Scrittura; écriture; autoriflessività; autoréflexivité; littérature du sida; aids; autofiction
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/505353
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact