Le Anagrafi venete si configurano come una grandiosa opera di rilevazione statistica compiuta tra 1766 e 1790, estesa a tutto il territorio della Serenissima, comprensiva di un ampio spettro di informazioni, che la rendono uno strumento prezioso e insostituibile per la ricerca storica. Con il mio lavoro mi sono proposta innanzi tutto di illustrare le caratteristiche più significative, i principali contenuti e gli scopi più evidenti delle Anagrafi venete, quindi di indicare le modalità di utilizzo dei dati in alcuni importanti studi. Ho quindi analizzato un aspetto specifico d’indagine: la città e gli spazi periferici. Negli ultimi anni questo tema è stato oggetto di ricerche interdisciplinari. Utilizzando un metodo già impiegato da latri studiosi, i dati delle Anagrafi sono stati sottoposti a confronto tra le varie rilevazioni per verificarne la validità. I risultati conseguiti hanno consentito di tracciare un quadro comparativo della situazione demografica, sociale ed economica della popolazione di Verona, Vicenza e Padova e dei loro “circondari” nell’intento di cogliere il rapporto tra le città ed i loro suburbi. Dal confronto tra le principali caratteristiche delle diverse realtà urbane, si sono rese evidenti le analogie e sono emerse rilevanti differenze, per cui ciascuna città presenta uno specifico rapporto economico, sociale e demografico con il suo hinterland.

Aspetti del rapporto tra città e suburbio attraverso le Anagrafi Venete

FERRARI, Maria Luisa
2011

Abstract

Le Anagrafi venete si configurano come una grandiosa opera di rilevazione statistica compiuta tra 1766 e 1790, estesa a tutto il territorio della Serenissima, comprensiva di un ampio spettro di informazioni, che la rendono uno strumento prezioso e insostituibile per la ricerca storica. Con il mio lavoro mi sono proposta innanzi tutto di illustrare le caratteristiche più significative, i principali contenuti e gli scopi più evidenti delle Anagrafi venete, quindi di indicare le modalità di utilizzo dei dati in alcuni importanti studi. Ho quindi analizzato un aspetto specifico d’indagine: la città e gli spazi periferici. Negli ultimi anni questo tema è stato oggetto di ricerche interdisciplinari. Utilizzando un metodo già impiegato da latri studiosi, i dati delle Anagrafi sono stati sottoposti a confronto tra le varie rilevazioni per verificarne la validità. I risultati conseguiti hanno consentito di tracciare un quadro comparativo della situazione demografica, sociale ed economica della popolazione di Verona, Vicenza e Padova e dei loro “circondari” nell’intento di cogliere il rapporto tra le città ed i loro suburbi. Dal confronto tra le principali caratteristiche delle diverse realtà urbane, si sono rese evidenti le analogie e sono emerse rilevanti differenze, per cui ciascuna città presenta uno specifico rapporto economico, sociale e demografico con il suo hinterland.
Popolazione; attività economiche; cesnsimento; Settecento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/478498
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact