Crisi, ovvero il tempo dell’egoismo generoso