Ius, nomos, ma'at. Riflessioni su 'inattualità' e 'alterità' delle esperienze giuridiche antiche