Un caso di ordinatio graffita in un'iscrizione funeraria atestina (SI, 537).