La morte dell'arte nell'estetica di Hegel viene indagata con il tentativo di attualizzare questo topos sia da un punto di vista estetico sia da uno politico. Con la sua concezione dell'arte classica Hegel in realtà crea un museo di valori sia artistici sia politici che, nel presente, possono essere citati o in modo affermativo o in modo critico. L'interpretazione è imperniata sulla particolare posizione che, nella filosofia hegeliana, occupa la tragedia.

Hegel. Morte dell'arte e tragedia del vivere

Ophaelders, Markus Georg
2013

Abstract

La morte dell'arte nell'estetica di Hegel viene indagata con il tentativo di attualizzare questo topos sia da un punto di vista estetico sia da uno politico. Con la sua concezione dell'arte classica Hegel in realtà crea un museo di valori sia artistici sia politici che, nel presente, possono essere citati o in modo affermativo o in modo critico. L'interpretazione è imperniata sulla particolare posizione che, nella filosofia hegeliana, occupa la tragedia.
Estetica; Hegel; Tragedia; Filosofia della storia; Tradizione; Attualizzazione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/474981
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact