Per garantire un'asset allocation efficace, gli intermediari finanziari devono interrogarsi sulla opportunità di sviluppare un approccio a due livelli: uno, di base, caratterizzato da pochi portafogli standard destinati ad una clientela meno evoluta e poprosti da consulenti poco specializzati e l'altro, avanzato, che coinvolge la competenza finanziaria di private bankers qualificati. In questo secondo caso, pur accattando una partecipazione del private banker alla definizione dell'asset allocation strategica, si propone un modello operativo che garantisca i principi di ragionevolezza dei portafogli, di stabilità degli stessi e di riduzione dell'errore di stima

L'asset allocation strategica: una soluzione flessibile "private banker oriented"

CARLUCCIO, Emanuele Maria;
2011

Abstract

Per garantire un'asset allocation efficace, gli intermediari finanziari devono interrogarsi sulla opportunità di sviluppare un approccio a due livelli: uno, di base, caratterizzato da pochi portafogli standard destinati ad una clientela meno evoluta e poprosti da consulenti poco specializzati e l'altro, avanzato, che coinvolge la competenza finanziaria di private bankers qualificati. In questo secondo caso, pur accattando una partecipazione del private banker alla definizione dell'asset allocation strategica, si propone un modello operativo che garantisca i principi di ragionevolezza dei portafogli, di stabilità degli stessi e di riduzione dell'errore di stima
private banking; asset allocation strategica; asset allocation tattica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/435177
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact