Il rapporto tra storiografia musicale e metodo biografico è stato ed è oggetto di un intenso dibattito intellettuale. In questo articolo mi concentro sul compositore Johannes Ockeghem (ca. 1410-1420 -1497), in particolare sul modo in cui le sue opere, specialmente quelle ascritte alla fase tarda della sua carriera, sono state messe in relazione alla sua biografia, e dei motivi per cui ciò è avvenuto. Ho scelto Ockeghem perché ritengo si tratti di un caso particolarmente significativo per il tema qui trattato. Ockeghem è uno dei “grandi” compositori del XV secolo dalla vita e dalla carriera lunghe e importanti, la cui opera conobbe grande diffusione, celebrato in vita e in morte da musicisti, teorici, uomini di cultura. Questo saggio inizia con un breve excursus su alcuni degli studi più rappresentativi sui concetti di opera tarda e stile tardo. Successivamente analizzo la storiografia su Ockeghem, e mi soffermo sul modo in cui la sua biografia artistica è stata ricostruita e narrata, interrogandomi sul ruolo che in questo racconto assumono le opere cosiddette tarde, e infine propongo alcune riflessioni generali sul come e sul perché si raccontano le vicende biografiche in relazione a quelle creative dei grandi compositori del Quattrocento.

Una biografia senza stile – uno stile senza biografia: raccontare la vita e l’opera di Johannes Ockeghem

BORGHETTI, VINCENZO
2012

Abstract

Il rapporto tra storiografia musicale e metodo biografico è stato ed è oggetto di un intenso dibattito intellettuale. In questo articolo mi concentro sul compositore Johannes Ockeghem (ca. 1410-1420 -1497), in particolare sul modo in cui le sue opere, specialmente quelle ascritte alla fase tarda della sua carriera, sono state messe in relazione alla sua biografia, e dei motivi per cui ciò è avvenuto. Ho scelto Ockeghem perché ritengo si tratti di un caso particolarmente significativo per il tema qui trattato. Ockeghem è uno dei “grandi” compositori del XV secolo dalla vita e dalla carriera lunghe e importanti, la cui opera conobbe grande diffusione, celebrato in vita e in morte da musicisti, teorici, uomini di cultura. Questo saggio inizia con un breve excursus su alcuni degli studi più rappresentativi sui concetti di opera tarda e stile tardo. Successivamente analizzo la storiografia su Ockeghem, e mi soffermo sul modo in cui la sua biografia artistica è stata ricostruita e narrata, interrogandomi sul ruolo che in questo racconto assumono le opere cosiddette tarde, e infine propongo alcune riflessioni generali sul come e sul perché si raccontano le vicende biografiche in relazione a quelle creative dei grandi compositori del Quattrocento.
Johannes Ockeghem; Storiografia musicale; Metodo biografico; Stile tardo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
03 Philomusica Borghetti 2012.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 609.91 kB
Formato Adobe PDF
609.91 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/435171
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact