Nella narrativa italiana del Dopoguerra predomina una visione molto negativa del Tedesco, quasi una demonizzazione che naturalmente ha a che fare con l’esperienza della guerra e dell’occupazione militare. Tale immagine negativa è durata a lungo e per certi versi non si è ancora del tutto esaurita. Tuttavia, a partire dagli Ottanta del secolo scorso (con autori quali Pier Vittorio Tondelli, Fabrizia Ramondino e Giuliana Morandini) e soprattutto nei Novanta (con Nuto Revelli, Andrea De Carlo, Giuseppe Culicchia, Carmine Abate e Marisa Fenoglio) è possible verificare come certi autori seguano un approccio nuovo. Della Germania si apprezzano tradizioni e stili di vita considerati in contrasto critico con la realtà italiana. Nell’immaginario della letteratura più recente la realtà tedesca veicola valori e sentimenti positivi quali per esempio la genuinità, l’ecologismo, l’emancipazione femminile, il multiculturalismo etc.

I tedeschi nella letteratura italiana di fine Novecento. Cambiamenti di paradigma

UGOLINI, Gherardo
2005

Abstract

Nella narrativa italiana del Dopoguerra predomina una visione molto negativa del Tedesco, quasi una demonizzazione che naturalmente ha a che fare con l’esperienza della guerra e dell’occupazione militare. Tale immagine negativa è durata a lungo e per certi versi non si è ancora del tutto esaurita. Tuttavia, a partire dagli Ottanta del secolo scorso (con autori quali Pier Vittorio Tondelli, Fabrizia Ramondino e Giuliana Morandini) e soprattutto nei Novanta (con Nuto Revelli, Andrea De Carlo, Giuseppe Culicchia, Carmine Abate e Marisa Fenoglio) è possible verificare come certi autori seguano un approccio nuovo. Della Germania si apprezzano tradizioni e stili di vita considerati in contrasto critico con la realtà italiana. Nell’immaginario della letteratura più recente la realtà tedesca veicola valori e sentimenti positivi quali per esempio la genuinità, l’ecologismo, l’emancipazione femminile, il multiculturalismo etc.
Germania; narrativa; Tondelli; Ramondino; Morandini
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/432233
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact