La ricezione di Nietzsche nella storia della filologia classica è stata condizionata in modo decisivo dal giudizio di condanna espresso dal giovane Wilamowitz contro la Geburt der Tragödie. Tale condanna si è estesa automaticamente anche a tutti gli altri scritti filologici. Solo a partire dagli anni Venti del secolo scorso le idee di Nietzsche hanno influenzato gli studi sul mondo antico e anche le ricerche sulla tragedia greca, ma quasi sempre in modo implicito e indiretto. Tra le ragioni che hanno determinato la condanna della Geburt der Tragödie viene analizzata la posizione chiaramente anti-aristotelica sostenuta da Nietzsche, soprattutto per quanto riguarda la teoria della katharsis. Influenzato dalla lettura di Jacob Bernays e Yorck von Wartenburg, Nietzsche descrive l’effetto della tragedia come un fenomeno dionisiaco, ovvero un’esperienza estatico-visionaria, senza nessuna implicazione di tipo morale. Tale concezione e la polemica contro Aristotele si ritrovano ribadite anche in alcuni suoi scritti successivi.

“Philologus inter philologos”. Friedrich Nietzsche, die Klassische Philologie und die griechische Tragödie

UGOLINI, Gherardo
2003

Abstract

La ricezione di Nietzsche nella storia della filologia classica è stata condizionata in modo decisivo dal giudizio di condanna espresso dal giovane Wilamowitz contro la Geburt der Tragödie. Tale condanna si è estesa automaticamente anche a tutti gli altri scritti filologici. Solo a partire dagli anni Venti del secolo scorso le idee di Nietzsche hanno influenzato gli studi sul mondo antico e anche le ricerche sulla tragedia greca, ma quasi sempre in modo implicito e indiretto. Tra le ragioni che hanno determinato la condanna della Geburt der Tragödie viene analizzata la posizione chiaramente anti-aristotelica sostenuta da Nietzsche, soprattutto per quanto riguarda la teoria della katharsis. Influenzato dalla lettura di Jacob Bernays e Yorck von Wartenburg, Nietzsche descrive l’effetto della tragedia come un fenomeno dionisiaco, ovvero un’esperienza estatico-visionaria, senza nessuna implicazione di tipo morale. Tale concezione e la polemica contro Aristotele si ritrovano ribadite anche in alcuni suoi scritti successivi.
Nietzsche; filologia; tragedia; dionisiaco
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/432228
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 4
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact