L'elaborazione della "Figlia di Iorio" dal naturale al mitico