Il saggio fa riferimento al profilo di Antonio Arrigoni delineato dall'autore del 1997 con il quale è stata portata all'attenzione su questo pittore veneziano attivo a cavallo tra il Seicento e il Settecento. Arrigoni si è rivelato essere una personalità di notevole importanza, nonostante sia stato trascurato dalla critica in modo incredibile. La geografia dell'attività di Arrigoni risulta vasta. Sono molto significativi i legami che egli stabilisci con Antonio Molinari e, soprattutto, Giambattista Pittoni. Significative sono anche le somiglianze di stile con altri maestri con i quali è stato confuso: Sebastiano Ricci, Antonio Balestra e Gregorio Lazzarini.

Da Andrea Celesti ad Antonio Arrigoni: disegni, precisazioni e proposte

FOSSALUZZA, Giorgio
2008

Abstract

Il saggio fa riferimento al profilo di Antonio Arrigoni delineato dall'autore del 1997 con il quale è stata portata all'attenzione su questo pittore veneziano attivo a cavallo tra il Seicento e il Settecento. Arrigoni si è rivelato essere una personalità di notevole importanza, nonostante sia stato trascurato dalla critica in modo incredibile. La geografia dell'attività di Arrigoni risulta vasta. Sono molto significativi i legami che egli stabilisci con Antonio Molinari e, soprattutto, Giambattista Pittoni. Significative sono anche le somiglianze di stile con altri maestri con i quali è stato confuso: Sebastiano Ricci, Antonio Balestra e Gregorio Lazzarini.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/412340
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact