La tutela giurisdizionale dei consumatori è un punto cardine del sistema di riparto della competenza internazionale nello spazio giudiziario europeo. Già la Convenzione concernente la competenza giurisdizionale e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale del 1968, così come emendata dalla Convenzione di adesione del 1978, inserì, tra i titoli di giurisdizione introdotti, un criterio di collegamento giurisdizionale a protezione dei consumatori che agissero, secondo determinate modalità, in ambito transfrontaliero. La tutela di questi ultimi, sotto il profilo giurisdizionale, è stata riaffermata nella cd. Convenzione di Lugano (artt. 13-15) ed è stata in seguito ampliata, fino a raggiungere la conformazione attuale, con l’entrata in vigore del Regolamento (CE) n. 44/01 del Consiglio, del 22 dicembre 2000, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale. Il contributo esamina, da una parte, presupposti di operatività e portata del “foro del consumatore” nella sua odierna configurazione, mentre, dall’altra, richiama la disciplina previgente in modo da apprezzare l’intrinseco “dinamismo” del criterio di giurisdizione in esame.

Il foro del consumatore: dalla Convenzione di Bruxelles del 1968 al Regolamento (CE) n. 44/01

Francesca Ragno
2009

Abstract

La tutela giurisdizionale dei consumatori è un punto cardine del sistema di riparto della competenza internazionale nello spazio giudiziario europeo. Già la Convenzione concernente la competenza giurisdizionale e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale del 1968, così come emendata dalla Convenzione di adesione del 1978, inserì, tra i titoli di giurisdizione introdotti, un criterio di collegamento giurisdizionale a protezione dei consumatori che agissero, secondo determinate modalità, in ambito transfrontaliero. La tutela di questi ultimi, sotto il profilo giurisdizionale, è stata riaffermata nella cd. Convenzione di Lugano (artt. 13-15) ed è stata in seguito ampliata, fino a raggiungere la conformazione attuale, con l’entrata in vigore del Regolamento (CE) n. 44/01 del Consiglio, del 22 dicembre 2000, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale. Il contributo esamina, da una parte, presupposti di operatività e portata del “foro del consumatore” nella sua odierna configurazione, mentre, dall’altra, richiama la disciplina previgente in modo da apprezzare l’intrinseco “dinamismo” del criterio di giurisdizione in esame.
Regolamento Bruxelles I; Tutela giurisdizionale dei consumatori; Convenzione di Bruxelles
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/391241
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact