L'articolo si sofferma sulla disposizione relativa all'abuso di dipendenza economica di cui all'art. 9 della l. n. 192/98. L'autrice si sofferma in particolare sull'ambito di applicazione della disposizione, andando a concludere che la stessa può essere invocata anche al di fuori dei rapporti tra imprenditori. In secondo luogo, l'autrice si sofferma sui poteri attribuiti al giudice, rilevando che in alcuni casi quest'ultimo potrebbe correggere e integrare il contenuto del regolamento di interessi predisposto.

Abuso di dipendenza economica: predisposizione di clausole inique o discriminatorie e potere «integrativo» del giudice

PARINI, Maria Margherita
2011

Abstract

L'articolo si sofferma sulla disposizione relativa all'abuso di dipendenza economica di cui all'art. 9 della l. n. 192/98. L'autrice si sofferma in particolare sull'ambito di applicazione della disposizione, andando a concludere che la stessa può essere invocata anche al di fuori dei rapporti tra imprenditori. In secondo luogo, l'autrice si sofferma sui poteri attribuiti al giudice, rilevando che in alcuni casi quest'ultimo potrebbe correggere e integrare il contenuto del regolamento di interessi predisposto.
Abuso di dipendenza economica; imprenditore debole; subfornitura
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/390245
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact