Ricostruzione dei deficit ossei maxillo-facciali tramite l’utilizzo di cellule mesenchimali staminali autologhe espanse in vitro