Appunti sulla "poesia verista" del secondo Ottocento