John Ruskin e i viaggiatori inglesi a Verona nella seconda metà dell'Ottocento