La resistenza individuale e sociale a considerare il conflitto un elemento costitutivo ed imprescindibile di ogni relazione costringe molto spesso gli operatori che nella relazione costruiscono i loro diversi ruoli professionali a percepire come faticosa ed impegnativa ogni interazione sociale nell'ambiente di lavoro che così diventa fonte di stress. Nel volume vengono sintetizzati i risultati di alcuni anni di ricerca in strutture ospedaliere e socio assistenziali descrivendo il clima di lavoro che gli operatori sanitari percepiscono e le strategie che essi adottano per fare relazione.

Fenomenologia della resistenza al cambiamento, psicologia sociale nella relazione di cura e di assistenza.

PEDRAZZA, Monica
2005

Abstract

La resistenza individuale e sociale a considerare il conflitto un elemento costitutivo ed imprescindibile di ogni relazione costringe molto spesso gli operatori che nella relazione costruiscono i loro diversi ruoli professionali a percepire come faticosa ed impegnativa ogni interazione sociale nell'ambiente di lavoro che così diventa fonte di stress. Nel volume vengono sintetizzati i risultati di alcuni anni di ricerca in strutture ospedaliere e socio assistenziali descrivendo il clima di lavoro che gli operatori sanitari percepiscono e le strategie che essi adottano per fare relazione.
9788855528726
relazione di cura e di assistenza in RSA; clima di lavoro; autoefficacia relazionale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/31420
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact