Gli “Anegdota litteraria” descritti da don Sante Fontana, II parte