Il contributo esamina i connotati strutturali e funzionali dell'ordine di protezione adottato a tutela della vittima di abusi familiari (art. 342bis c.c.). La sua riconducibilità all'area dei provvedimenti limitativi della libertà personale e la sua affinità con la misura dell'allontanamento dalla casa familiare (art.282bis c.p.p.)portano a ritenere doverosa l'ammissibilità della sua ricorribilità per Cassazione nonostante l'orientamento contrario del Supremo Collegio.

Ordine di protezione e ricorso ex art.111 comma 7 Cost.: una preclusione davvero giustificata?

PRESUTTI, Adonella
2007-01-01

Abstract

Il contributo esamina i connotati strutturali e funzionali dell'ordine di protezione adottato a tutela della vittima di abusi familiari (art. 342bis c.c.). La sua riconducibilità all'area dei provvedimenti limitativi della libertà personale e la sua affinità con la misura dell'allontanamento dalla casa familiare (art.282bis c.p.p.)portano a ritenere doverosa l'ammissibilità della sua ricorribilità per Cassazione nonostante l'orientamento contrario del Supremo Collegio.
ordine di protezione; impugnazione; ricorso per Cassazione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/312414
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact