Studio della dimensione autoreferenziale della scrittura come strumento privilegiato per la costruzione dell'immagine dell'épistolière e del suo interlocutore.

L’autorappresentazione della scrittura nelle "Treize lettres amoureuses d’une dame à un cavalier" di Boursault

CAMPANINI, Magda
2001-01-01

Abstract

Studio della dimensione autoreferenziale della scrittura come strumento privilegiato per la costruzione dell'immagine dell'épistolière e del suo interlocutore.
Boursault; lettre amoureuse; romanzo epistolare; letteratura francese del XVII secolo; epistolarità
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/312398
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact