Il 18 maggio 1939 si conclude ufficialmente la Guerra civile spagnola (1936-1939), con l’entrata trionfale a Madrid delle truppe degli insorti nazionalisti. Quel giorno segna la fine dell’idealismo repubblicano e vede l’instaurazione di una delle più longeve dittature europee, che si estinguerà solo nel 1975 alla morte naturale del suo artefice e più strenuo difensore, Francisco Franco Bahamonde (1892-1975). Soltanto negli ultimi anni la storiografia ha cominciato a confrontarsi con un passato scomodo e non ancora pacificato.

Vencidos. Violenza e repressione politica nella Spagna di Franco (1936-1948)

BELLOMI, Paola
2007-01-01

Abstract

Il 18 maggio 1939 si conclude ufficialmente la Guerra civile spagnola (1936-1939), con l’entrata trionfale a Madrid delle truppe degli insorti nazionalisti. Quel giorno segna la fine dell’idealismo repubblicano e vede l’instaurazione di una delle più longeve dittature europee, che si estinguerà solo nel 1975 alla morte naturale del suo artefice e più strenuo difensore, Francisco Franco Bahamonde (1892-1975). Soltanto negli ultimi anni la storiografia ha cominciato a confrontarsi con un passato scomodo e non ancora pacificato.
Francisco Franco; Letteratura spagnola contemporanea; Spagna
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/312066
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact