Possono le istituzioni farsi aiutare a pensare creativamente? Quali altri rapporti possiamo ipotizzare tra istituzioni e imprese sociali, nell’ottica di una creazione sociale? A quali condizioni istituzioni e imprese sociali che operano nel territorio, i suoi attori e le sue attrici, si rendono capaci di pensare collettivamente le criticità di un territorio mettendo all’opera le sue risorse? E, infine, come si diventa autrici e autori di testi sociali, azione pubblica tessuta a più mani e a più voci nel quartiere, nella città?

La creazione sociale tra istituzioni e cittadini. Come attori e attrici diventano autori e autrici di con-testi sociali

DE VITA, Antonietta
2004-01-01

Abstract

Possono le istituzioni farsi aiutare a pensare creativamente? Quali altri rapporti possiamo ipotizzare tra istituzioni e imprese sociali, nell’ottica di una creazione sociale? A quali condizioni istituzioni e imprese sociali che operano nel territorio, i suoi attori e le sue attrici, si rendono capaci di pensare collettivamente le criticità di un territorio mettendo all’opera le sue risorse? E, infine, come si diventa autrici e autori di testi sociali, azione pubblica tessuta a più mani e a più voci nel quartiere, nella città?
Partecipazione attiva; processi sociali creativi; coprogettazione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/311700
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact