Mariano Urrabieta Vierge e la traduzione spagnola di "Nèlida"