Olimpiodoro di Tebe, Giordane e le fonti della saga gotica