La sfida: dire "qualcosa di antropologico" sulla scuola