Michael Shepherd e la sua influenza sulla psichiatria contemporanea