Alle radici filosofiche dell'intercultura: Martin Buber