Sono raccolte e commentate testimonianze e documenti relativi ai riti e alle credenze degli antichi per il controllo del tempo atmosferico. Prima si tratta la documentazione pagana, poi quella cristiana. La prima è legata al culto degli dei del cielo e dei venti, usa formule omeriche e perdura fino in età bizantina, attraverso le statue magiche “teurgiche". Ipotesi sull'uso della torre dei venti di Atene per la magia del tempo atmosferico. La magia cristiana, ammessa dalla legislazione costantiniana, era di carattere esorcistico ed era volta ad allontanare il demonio dai campi, mentre non si ricorreva pressoché mai a riti per provocare la pioggia.

Magia agraria nell'impero cristiano

MASTROCINQUE, Attilio
2004-01-01

Abstract

Sono raccolte e commentate testimonianze e documenti relativi ai riti e alle credenze degli antichi per il controllo del tempo atmosferico. Prima si tratta la documentazione pagana, poi quella cristiana. La prima è legata al culto degli dei del cielo e dei venti, usa formule omeriche e perdura fino in età bizantina, attraverso le statue magiche “teurgiche". Ipotesi sull'uso della torre dei venti di Atene per la magia del tempo atmosferico. La magia cristiana, ammessa dalla legislazione costantiniana, era di carattere esorcistico ed era volta ad allontanare il demonio dai campi, mentre non si ricorreva pressoché mai a riti per provocare la pioggia.
magia; demonologia; impero romano
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/302118
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact