Giuliano creò un Consiglio di 7 sapienti, al cui centro egli stesso fungeva da presidente. Il Consiglio riproduceva l'ordine cosmico, in cui il Sole è al centro di 6 altri pianeti. Giuliano doveva avere in mente il progetto platonico del Consiglio notturno, che era l'ispiratore delle norme più importanti nella città ideale descritta nelle Leggi.

Cosmologia e impero in Giuliano l'Apostata

MASTROCINQUE, Attilio
2005-01-01

Abstract

Giuliano creò un Consiglio di 7 sapienti, al cui centro egli stesso fungeva da presidente. Il Consiglio riproduceva l'ordine cosmico, in cui il Sole è al centro di 6 altri pianeti. Giuliano doveva avere in mente il progetto platonico del Consiglio notturno, che era l'ispiratore delle norme più importanti nella città ideale descritta nelle Leggi.
Giuliano l'Apostata; ideologia imperiale; neoplatonismo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/302113
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 2
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact