Si raccolgono le poche acqueforti spettanti a Francesco Fontebasso e si mettono in luce i collegamenti del pittore veneziano dapprima con Sebastiano Ricci, poi con Giovan Battista Tiepolo. Si individuano i modelli d’ispirazione e i caratteri stilistici di un abile “traduttore”, si precisano alcuni riferimenti al corpus disegnativo del pittore stesso.

Note sulle acqueforti di Francesco Fontebasso

FOSSALUZZA, Giorgio
1989

Abstract

Si raccolgono le poche acqueforti spettanti a Francesco Fontebasso e si mettono in luce i collegamenti del pittore veneziano dapprima con Sebastiano Ricci, poi con Giovan Battista Tiepolo. Si individuano i modelli d’ispirazione e i caratteri stilistici di un abile “traduttore”, si precisano alcuni riferimenti al corpus disegnativo del pittore stesso.
Francesco Fontebasso, Sebastiano Ricci, Giovan Battista Tiepolo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/28845
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact