Tempo come paradosso. Ermeneutica, storia e trascendenza in Paul Yorck von Wartenburg