La convivenza "more uxorio" nei Paesi di lingua tedesca: una comparazione