Per un'ontologia dell'etica: da Heidegger ad Aristotele