Le I.P.A.B. ancora di fronte alla Corte