Amor mortis e potenziamento esistenziale: Il problema etico in Spinoza e in Schelling