Il problema della riduzione diventa per Scheler non è quello della messa fra parentesi della realtà e dell’esperienza tout-court, quanto quello di consentire l’accesso alla sfera della realtà e dell’esperienza personale. Questo passaggio risulta possibile solo rintracciando la disposizione emozionale capace di sostituire la volontà di potenza dell’homo faber, e tale disposizione viene identificata da Scheler nell’antico concetto cristiano di humilitas. Attraverso la disposizione dell'umiltà, come ritegno e presa di distanza critica da se stessi, Scheler getta una nuova luce sul punto di partenza cartesiano della filosofia moderna, e su quella che Schelling chiamava la Grundfrage, decostruendoli fino a scoprire dietro di essi la meraviglia platonica. In questa prospettiva il pathos proprio del filosofo diventa la capacità di meravigliarsi proprio nei confronti di ciò che è ritenuto da tutti massimamente evidente.

L’umiltà e la meraviglia. L’inizio della filosofia ed il ripensamento della riduzione husserliana in Max Scheler

CUSINATO, Guido
1998

Abstract

Il problema della riduzione diventa per Scheler non è quello della messa fra parentesi della realtà e dell’esperienza tout-court, quanto quello di consentire l’accesso alla sfera della realtà e dell’esperienza personale. Questo passaggio risulta possibile solo rintracciando la disposizione emozionale capace di sostituire la volontà di potenza dell’homo faber, e tale disposizione viene identificata da Scheler nell’antico concetto cristiano di humilitas. Attraverso la disposizione dell'umiltà, come ritegno e presa di distanza critica da se stessi, Scheler getta una nuova luce sul punto di partenza cartesiano della filosofia moderna, e su quella che Schelling chiamava la Grundfrage, decostruendoli fino a scoprire dietro di essi la meraviglia platonica. In questa prospettiva il pathos proprio del filosofo diventa la capacità di meravigliarsi proprio nei confronti di ciò che è ritenuto da tutti massimamente evidente.
umiltà; meraviglia; filosofia; Platone; Schelling; Scheler
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/21692
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact