Da mondo "altro" a risorsa "appetibile"