La sintassi in alcuni linguisti del primo Ottocento: idee nuove e persistenza della “grammatica generale”.