L’autore, esaminando i passaggi più significativi della sentenza della Corte cost. n. 364/1988, sottolinea come il principio costituzionale di colpevolezza, richiamato dalla Corte, si trasformi spesso in uno schermo formale dietro il quale si nascondono ipotesi di mancanza di tassatività. Dopo aver precisato i differenti campi di operatività dell’art. 5 c.p., così come riformulato, e dell’art. 47, comma 3, c.p., viene analizzata l’influenza della nuova disciplina dell’errore su legge penale sul diritto vivente e i riflessi che può determinare sulla disciplina dell’errore nel diritto penale tributario.

Problematiche attuali dell'errore nel diritto penale dell'economia

PATRONO, Paolo
1988

Abstract

L’autore, esaminando i passaggi più significativi della sentenza della Corte cost. n. 364/1988, sottolinea come il principio costituzionale di colpevolezza, richiamato dalla Corte, si trasformi spesso in uno schermo formale dietro il quale si nascondono ipotesi di mancanza di tassatività. Dopo aver precisato i differenti campi di operatività dell’art. 5 c.p., così come riformulato, e dell’art. 47, comma 3, c.p., viene analizzata l’influenza della nuova disciplina dell’errore su legge penale sul diritto vivente e i riflessi che può determinare sulla disciplina dell’errore nel diritto penale tributario.
errore di diritto; diritto penale tributario
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/19344
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact