Dopo aver preso in considerazione le cause del fallimento della legge Merli ed esaminati i lineamenti generali della disciplina normativa e il quadro delle competenze, viene affrontato il problema dell’individuazione del bene giuridico tutelato e delle tecniche di tutela, mettendo in rilievo come gli orientamenti della giurisprudenza di legittimità sembrano condurre verso un diritto libero di pura creazione giurisprudenziale.

Inquinamento idrico da insediamenti produttivi e tutela penale dell'ambiente

PATRONO, Paolo
1989

Abstract

Dopo aver preso in considerazione le cause del fallimento della legge Merli ed esaminati i lineamenti generali della disciplina normativa e il quadro delle competenze, viene affrontato il problema dell’individuazione del bene giuridico tutelato e delle tecniche di tutela, mettendo in rilievo come gli orientamenti della giurisprudenza di legittimità sembrano condurre verso un diritto libero di pura creazione giurisprudenziale.
Inquinamento idrico; Tutela penale dell'ambiente
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/19341
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact