Il "simile" in allergologia: un ponte tra omeopatia e scienza