Alcune note sui limiti assegnati alla politica economica dall''analisi razionalista